ipad-non-si-carica

Uno degli errori che si verifica frequentemente con i dispositivi Apple è il problema di caricamento. Se tu ipad non si carica, dovresti conoscere le cause e le loro soluzioni.

Perché l'iPad non si carica?

I problemi di ricarica sono molto comuni sugli iPad e il motivo non è necessariamente perché c'è un problema tecnico all'interno. Il più delle volte sono problemi così semplici che puoi risolverli anche a casa, senza dover andare da un esperto di questi dispositivi.

Tuttavia, quando il problema è più grave, l'unica soluzione è che un tecnico specializzato lo esamini e determini le soluzioni.

Per aiutarti a identificare i minimi problemi, ecco un elenco che include anche alcune possibili soluzioni per ricaricare il tuo iPad senza inconvenienti.

Controllare le condizioni del cavo di ricarica

È uno dei problemi che si verifica frequentemente non solo con gli iPad, ma con qualsiasi altro dispositivo Apple. Ed è quello, il danno fisico al cavo può influenzarne il corretto funzionamento e impedire l'esecuzione della carica come faceva comunemente.

La prima cosa da fare se si verifica questo problema, è testare il cavo su un altro dispositivo. Nel caso in cui non funzioni, dovresti cambiarlo con uno nuovo, perché altrimenti il ​​​​tuo iPad non si caricherà in alcun modo.

L'utilizzo di cavi non certificati da Apple è un altro problema che si verifica frequentemente durante la ricarica di un dispositivo. Per questo motivo si consiglia di certificare il nuovo cavo per garantirne il funzionamento.

iPad-non-in-carica-2

Controlla la porta di ricarica

Una delle cause principali è che la porta di ricarica è sporca e, per questo motivo, l'iPad non si ricarica. Indipendentemente dal tipo di porta utilizzata dal dispositivo, può essere:

  • Una porta a 30 pin, utilizzata su iPad 3 o una delle sue versioni precedenti.
  • La porta di tipo USB-C utilizzata dall'iPad Pro.
  • La porta Lightning utilizzata da altri iPad.

Tutte queste porte sono costantemente esposte alla polvere oa qualsiasi altra particella che possa interferire con la connessione con il cavo di ricarica e il dispositivo. Per questo motivo, prima di collegare il caricabatterie, si consiglia di controllare lo stato delle porte, ad esempio se presenta pelucchi o sporcizia.

Se vedi sporcizia nella porta, devi pulirla in modo che possa caricare il tuo iPad senza problemi, ed è molto semplice, devi solo farlo con molta attenzione per non danneggiare il connettore. Trova uno stuzzicadenti o un cotton fioc, assicurati che sia completamente asciutto e inizia ad estrarre la polvere.

ipad-non-si-carica

Dopo averlo pulito, riprova a collegare il caricabatterie e dovrebbe funzionare correttamente. Tuttavia, nel caso in cui non funzioni, ti lasciamo altre alternative.

Cambia l'alimentatore dell'iPad

Verifica che l'alimentatore dell'iPad funzioni senza problemi, questo perché se è danneggiato o deteriorato non caricherà il dispositivo. Oppure, d'altra parte, può persino causare un cortocircuito sulla scheda logica.

Un modo per identificare che l'adattatore non è corretto è perché il tuo iPad lo è "apparentemente" carica ma non sale dell'1%. È necessario ottenere quello corretto in termini di volt e amperaggio. Ad esempio, ci sono adattatori di alimentazione USB da 10 W e 5.1 V, 2.1 A, questi sono specifici per:

  • iPad Air 2.
  • iPadAir.
  • iPad Mini 4.
  • iPad Mini 3.
  • iPad Mini 2.
  • iPad2.

Inoltre, ci sono anche adattatori di alimentazione USB-C da 18 W, e questi sono 5 V 3 A o 9 V 2 A. Questi dovrebbero essere usati per caricare i seguenti dispositivi:

  • IPad Pro da 11 pollici.
  • iPad Pro da 11 pollici (2a generazione).
  • iPad Pro da 12,9 pollici (terza generazione).
  • iPad Pro da 12,9 pollici (4a generazione).

Gli altri adattatori di alimentazione sono USB-C da 20 W, che vanno da 5 V 3 A o 9 V 2.22 A. Questi sono utilizzati per caricare le seguenti apparecchiature:

  • iPad Pro 11 pollici di terza generazione.
  • iPad Air di quarta generazione.
  • iPad PRO 12,9 pollici di quinta generazione.
  • iPad mini di sesta generazione.
  • iPad di ottava generazione.
  • Ipad di nona generazione.

Nel caso in cui tu abbia uno di questi dispositivi menzionati, conosci già l'alimentatore che corrisponde al tuo cellulare.

Problemi software

Un altro motivo per cui il tuo iPad potrebbe non essere in carica è perché il software ha un problema di programmazione. E quindi, sullo schermo appare una notifica in cui si riflette che il caricabatterie che stai utilizzando non è adeguato e rappresenta una minaccia per la tua attrezzatura.

Anche se pensi che possa essere un problema che non si verifica così frequentemente, è più comune di quanto sembri. Questo perché i dispositivi sono programmati per impedire loro di caricarsi se l'alimentatore è visto come una minaccia. Il modo per risolvere questo problema è molto semplice:

  • Se il tuo iPad non ha un pulsante Home, ecco cosa puoi fare: Premi e rilascia il pulsante del volume più vicino al pulsante di accensione.
  • allora devi premere e rilasciare il pulsante del volume più lontano, del pulsante di accensione.
  • ora continua premendo il pulsante in alto sul tuo iPad in modo che possa essere riavviato.
  • D'altra parte, se il tuo iPad ha un pulsante Home, procedi come segue: premi il pulsante di accensione e il pulsante Home contemporaneamente fino a quando il logo Apple non appare sullo schermo.
iPad-non-in-carica-1
  • Fatto, è già in fase di riavvio.

Eseguire un ripristino DFU

Questa è l'ultima soluzione che abbiamo per te e dovrebbe essere eseguita solo nel caso in cui le precedenti non funzionino.

Si tratta di fare un ripristino del codice completo dell'ipad, cioè cancellare tutto e ripristinare tutti i suoi valori di fabbrica. È una soluzione utilizzata solo quando si ha a che fare con un grosso problema nel software.

Si consiglia di eseguire una copia di backup di tutte le informazioni prima di eseguire questo processo in modo da non perdere video, foto, applicazioni o altri dati.