¿Es Tether (USDT) un'opzione sicura nel volatile mondo delle criptovalute? Come funziona questa moneta digitale legata al dollaro? In questo articolo chiariamo chiaramente i tuoi dubbi e ti daremo tutte le informazioni necessarie su questa criptovaluta.

Cos'è la moneta Tether (USDT)?

Tether (USDT) è una delle tante criptovalute disponibili oggi sul mercato. Ma a differenza della maggior parte delle altre criptovalute, Tether ha una caratteristica speciale: è ancorato, o "legato", al valore del dollaro USA. Ciò significa che il valore di un Tether dovrebbe sempre essere pari a un dollaro USA.

Tether è ciò che è noto come "stablecoin“, che è una sorta di criptovaluta progettata per mantenere stabile il suo valore. Nel caso di Tether, è garantito da dollari USA che la società che emette Tether, Tether Limited, afferma di avere in riserva. L'idea è quella Per ogni Tether acquistato, c'è un dollaro nella riserva di Tether Limited.

come funziona?

Innanzitutto, Tether è una criptovaluta, il che significa che è una forma di denaro digitale che utilizza la crittografia per garantire transazioni sicure. Ma a differenza di altre criptovalute come Bitcoin o Ethereum, Tether è uno stablecoin, il che significa che è legato a un asset stabile, in questo caso il dollaro USA.

In termini semplici, ogni volta che acquisti Tether, l'equivalente in dollari deve essere depositato nelle riserve di Tether Limited. Ciò significa che se acquisti 100 USDT (il simbolo di Tether), dovresti mettere $ 100 nelle riserve della società. Perciò, Tether può mantenere il suo valore costante ed equivalente al dollaro, perché per ogni moneta Tether in circolazione, c'è un dollaro che la sostiene.

Per usare Tether, avrai bisogno di un portafoglio di criptovaluta che supporti questa criptovaluta. Una volta che hai il portafoglio, puoi acquistarlo su qualsiasi scambio di criptovalute che lo offre. Una volta che hai Tether, puoi usarlo per effettuare transazioni, proprio come qualsiasi altra criptovaluta. Ciò include l'invio di denaro ad altre persone, il pagamento di beni e servizi o semplicemente il mantenimento come investimento.

Tuttavia, mentre Tether intende mantenere costante il suo valore, ci sono state alcune controversie. Alcune persone si chiedono se Tether Limited abbia davvero tanti dollari di riserva quanti ne sostiene. Pertanto, mentre Tether può fornire una certa stabilità nel volatile mondo delle criptovalute, è anche essenziale che tu faccia le tue ricerche e comprendere i rischi prima di investire.

Dove puoi acquistare USDT?

I trader interessati ad acquisire Tether, noto anche come USDT, possono farlo tramite rinomato piattaforme di scambio di criptovalute in tutto il mondo. Binance, crypto.com e Cointree sono esempi di alcuni degli scambi più popolari in cui USDT è disponibile per l'acquisto e il commercio.

Queste piattaforme offrono un ambiente sicuro per effettuare transazioni e hanno un gran numero di utenti, che garantisce il liquidità necessaria per acquistare e vendere Tether cfacilmente. Inoltre, questi scambi consentono di scambiare USDT con una varietà di altre criptovalute.

È importante notare che, prima di effettuare qualsiasi transazione, è essenziale verificare la sicurezza e la credibilità della piattaforma di scambio. Inoltre, come per qualsiasi investimento, è fondamentale comprendere i rischi associati e considerare attentamente le proprie decisioni finanziarie prima di investire in criptovalute.

A cosa serve Tether e la sua importanza?

Poiché Tether è una criptovaluta di tipo stablecoin, diventa una risorsa preziosa per gli investitori che cercano di proteggersi dalla volatilità del mercato delle criptovalute. Il suo ancoraggio a una valuta reale, come il dollaro USA, Gli conferisce una stabilità e un valore che lo differenziano dalle altre criptovalute.

Le criptovalute come Bitcoin, Ethereum o ADA Cardano non sono legate a nessuna valuta tangibile del mondo reale. Per questo motivo, un numero significativo di operatori di criptovalute vede in Tether un rifugio sicuro per proteggi il tuo investimento in caso di possibile ribasso del mercato delle criptovalute. Inoltre, Tether si è guadagnato la fiducia di molti trader di futures su piattaforme di scambio come Binance o Phemex, rendendolo un'opzione molto popolare.

Oltre alla stabilità, Tether è attraente per molti utenti perché ti consente di inviare USDT ovunque nel mondo, convertilo in dollari USA o euro e ritiralo facilmente. Questo livello di versatilità facilita le transazioni internazionali e può aprire le porte a nuove opportunità per investitori e trader.

Qual è il vantaggio di utilizzare Tether (USDT) rispetto ad altre criptovalute?

Uno dei principali vantaggi dell'utilizzo di Tether (USDT) risiede nella sua stabilità comparativa rispetto ad altre criptovalute che presentano una maggiore volatilità. Essendo basato sugli asset, il suo valore rimane in genere vicino a quello del dollaro USA, che è attraente per le persone che vogliono mantenere la coerenza nei loro portafogli e scambi di criptovaluta.

Tuttavia, è importante ricordare che l'investimento in criptovalute non è regolamentato. Potrebbe non essere l'opzione più adatta per i piccoli investitori e l'intero importo investito potrebbe andare perso.

Svantaggi del tether

  • Nonostante USDT sia stato promosso come stablecoin garantito da attività, rimane il pericolo che l'organizzazione emittente non onori completamente i suoi impegni collaterali. Ciò potrebbe sollevare preoccupazioni sull'effettiva forza della tua riserva di valuta fiat.
  • L'assenza di una regolamentazione precisa e la mancanza di trasparenza nella divulgazione dei dati finanziari da parte dell'ente emittente USDT hanno già suscitato polemiche. Ciò potrebbe sollevare interrogativi sulla vera stabilità e sicurezza della criptovaluta..
  • A differenza delle criptovalute decentralizzate, come Bitcoin, USDT è garantito da un'entità centralizzata. Ciò può sollevare problemi di controllo e fiducia, poiché gli utenti devono fidarsi dell'entità emittente per sostenere il valore della moneta.

Perché questa cripto stabile sta causando così tante polemiche?

La principale preoccupazione di Tether non risiede nella sua associazione con il dollaro USA, ma nella forte affermazione che fa di avere un rapporto 1:1 con esso.

Tether è stato il pioniere tra le stablecoin ad apparire sulla scena. Dopo il suo lancio, lo scambio e l'acquisizione di questa criptovaluta sono aumentati rapidamente, suscitando scettici che hanno messo in dubbio la legittimità di questa stablecoin. La preoccupazione che sorge più spesso è: Tether ha davvero abbastanza dollari USA nella sua riserva per eguagliare la quantità delle sue monete in circolazione?

La struttura amministrativa di Tether è diventata gradualmente oggetto di attento esame. Nel novembre 2017 sono trapelati i Paradise Papers, un set di 13.4 milioni di pagine che ha scosso il mondo. Questi hanno rivelato che anche varie figure senior di Tether Operations Limited svolgono ruoli chiave in Bitfinex. Entrambe le società condividono lo stesso CEO, CFO e Direttore della strategia: Jan Ludovicus van der Velde. Questo ha alimentato il ipotizza che Tether non sia altro che una criptovaluta utilizzata per manipolare e sostenere il valore di Bitcoin.

Nel giugno 2018, due accademici specializzati in criptovalute dell'Università del Texas, John M. Griffin e Amin Shams, hanno pubblicato uno studio pertinente che ha praticamente corroborato i suddetti sospetti. Nella loro ricerca, intitolata "Is Bitcoin Really Unpegged From Tether?", sostengono che Tether "si concentra al di sotto dei prezzi arrotondati, induce correlazioni asimmetriche in Bitcoin e suggerisce l'insufficienza delle riserve di Tether con l'avvicinarsi della fine del mese".

Opinioni negative e problemi con le banche statunitensi e le autorità di regolamentazione finanziaria

  • Di fronte alla crescente ondata di critiche che Tether stava affrontando, nel marzo 2017, Wells Fargo, la sua banca affiliata, ha deciso di cessare i suoi servizi a Bitfinex e Tether.
  • Nel novembre dello stesso anno, Tether dichiarò di aver sottratto dalle sue casse l'importo di $ 30,95 milioni in criptovaluta. Per impedire la spesa di questi token rubati, Tether Operations Limited ha attivato un hard fork, una tecnologia blockchain che altera il protocollo di rete, rendendo non valide le transazioni.
  • Nel dicembre 2017, la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti ha emesso citazioni in giudizio a Tether e Bitfinex, con il sospetto che stessero emettendo USDT senza la documentazione richiesta per dimostrare che Tether disponeva di fondi sufficienti per sostenerne la circolazione.
  • Nel gennaio 2018, Tether ha ufficialmente concluso il suo rapporto con il suo revisore, Friedman LLP, prima di completare il processo di audit della società, suscitando ancora più polemiche.
  • Scandalo dopo scandalo, il valore di Bitcoin ha subito un drastico calo alla fine del 2018: il 14 ottobre, il valore di USDT è sceso di ben 86 centesimi sulla borsa Kraken, ben al di sotto del suo presunto rapporto 1:1 con il dollaro.
  • Nell'aprile 2019, il procuratore generale di New York Letitia James ha accusato Bitfinex di aver "coperto l'apparente perdita di 850 milioni di dollari di fondi comuni di clienti e società". Si presume che Bitfinex abbia sottratto almeno 700 milioni di dollari di fondi Tether. Un mese dopo, un avvocato di Tether ha ammesso in una dichiarazione in tribunale che Tether è supportato solo per il 74% da beni fiat reali.
  • Nell'aprile 2021, Bitfinex e Tether hanno risolto il caso con il procuratore generale di New York. Entrambe le società hanno accettato di pagare $ 18,5 milioni di multe e si impegnano a consegnare, nei prossimi due anni, rapporti trimestrali che rispecchieranno le riserve in dollari USA di Tether.
  • Da maggio 2021, il Il rapporto sulla composizione del Tether ha mostrato come USDT non sia sostenuto solo dal dollaro e "equivalenti di cassa", ma anche da "prestiti garantiti", "obbligazioni societarie, fondi e metalli preziosi" e "altri investimenti".

Negli ultimi due anni, l'immagine di Tether è stata duramente colpita. Nonostante ciò, questa stablecoin è ancora sul mercato e, sebbene il suo prezzo di tanto in tanto si discosti dal valore del dollaro, questi cambiamenti sono brevi e di piccola entità. Tether continua a reggere il confronto come stablecoin, almeno per ora.

Attualmente sul mercato sono in circolazione circa 50.000 miliardi di token Tether. La possibilità che ci siano effettivamente 50.000 miliardi di dollari nascosti da qualche parte per sostenerlo sembra estremamente dubbia.

Rapporto collaterale USDT

Poco dopo la notizia dell'inchiesta del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti sull'USDT per presunto inganno, Tether Limited ha rivelato un rapporto di garanzia verificato da Moore Cayman, un supervisore delle risorse digitali e dei fondi di investimento, il 9 agosto 2021. Questo rapporto presenta un'analisi delle risorse e delle riserve dell'azienda, che, secondo Moore Cayman, ha raggiunto circa 62.700 miliardi di dollari fino al 30 giugno.

Il chief technology officer di Tether, Paolo Ardoino, ha condiviso via Twitter il 9 agosto 2021 che la società aveva rilasciato "l'attestato finale" e una "analisi dettagliata delle riserve". "Cosa ne pensi? Tether è completamente supportato »Ardoino ha dichiarato. “La valutazione delle carte commerciali è fornita da S&P. Sono sicuro che a molti già manca il nostro celebre grafico a torta", ha aggiunto.

Il suddetto rapporto di garanzia comprende un'analisi della merce, la sua qualità e le misure di scadenza/durata. Si precisa che, nella "prospettiva della società, la CRR predisposta dal management del gruppo Tether Holdings Limited fino al 30 giugno 2021 alle ore 11:59 UTC, è rappresentata secondo i criteri ivi stabiliti e, in tutte le rispetta, è presentato in modo equo.